[leadplayer_vid id=”56B0D9DB21A38″]

    In questo articolo vediamo come caricare i tuoi video su Youtube. Può sembrare un argomento banale, ma probabilmente ci può essere uno o più aspetti che magari sottovaluti o a cui non hai mai pensato. Guardando i canali di tanti Youtubers è facile notare come alcuni aspetti siano trascurati e questo rende difficile il fatto che questi si posizionino nelle pagine di ricerca di Youtube stesso e che quindi vengano trovati.

    Partiamo subito col vedere tutti gli step necessari. Prima di farlo però, ti consiglio di leggere questo articolo e di guardare il relativo video per capire come codificare i filmati in modo tale da avere la massima qualità una volta sul nostro canale.

    1. Accedi al Canale

    Il primo step abbastanza semplice consiste nell’accedere al tuo Canale. Se non l’hai creato naturalmente prima devi farlo. Se non sai bene come si fa o se hai dei dubbi non ti preoccupare, lo vedremo in un prossimo tutorial. Prima ancora però devi avere un account su Google. Ti basterà crearlo tramite questo link e una volta compilate le informazioni richieste, avrai accesso non solo alle funzionalità di Youtube, ma anche a Gmail, Google+ e a tutti i prodotti Google.

    2. Clicca su ‘Carica’

    Una volta effettuato l’accesso al canale, sulla homepage così come in tutte le altre pagine noterai un bottone con scritto ‘Carica’. Come possiamo facilmente intuire, cliccandolo partirà la procedura per l’upload dei nostri video.

     

    Come caricare Video su Youtube

     

    In questa schermata selezioniamo il file da caricare. Possiamo cliccare sull’icona per selezionarlo dal menu che si aprirà oppure volendo possiamo trascinarlo dalla scrivania o da dovunque sia all’interno del nostro computer.

    Come caricare Video su Youtube

    3. Scrivi Titolo, descrizione e tags

    Mentre carica (la durata del processo dipende dalla velocità della tua connessione a Internet e dalle dimensioni del file) puoi scrivere il titolo, la descrizione e i tags. Non sottovalutare questo aspetto e prenditi tutto il tempo che ti serve per trovare quelli giusti. Se vuoi aumentare le probabilità che il video si posizioni nei risultati di ricerca di Youtube e tra i video suggeriti, pensa e studia bene cosa e come scrivere.

    Molto spesso ho notato alcuni video con titoli un po’ scarni, descrizioni quasi inesistenti se non addirittura mancanti e pochi tags. Inutile dire che le probabilità che questo video potesse avere tante visualizzazioni organiche siano molto molto basse.

    Nei prossimi episodi vedremo come scrivere titoli, descrizioni e tags al meglio.

    4. Seleziona la privacy

    In alto a destra possiamo selezionare la privacy:

    • Pubblico: visibile a tutti
    • Non in elenco: visibile solo a chi ha il link diretto, oppure se incorporato in un sito web
    • Privato: visibile solo a noi

    Se vuoi lanciare il tuo video e mostrarlo al mondo è naturale che sceglierai pubblico. Se tuttavia vuoi aspettare prima di renderlo pubblico, seleziona una delle altre due opzioni.

    In caso tu voglia incorporare il video sul tuo sito web senza che possa essere trovato nei risultati organici di Youtube, allora seleziona ‘non in elenco’.

    5. Carica una copertina

    Un altro aspetto molto importante per un discorso di Branding nonché di aumento delle visualizzazioni è dato dalle copertine dei video. Youtube in automatico ti suggerisce 3 opzioni che prende dal filmato caricato. Tuttavia io suggerisco sempre di crearne una ad hoc, scrivendo sopra magari anche il titolo o almeno una qualche parola che descriva l’argomento del video stesso. Assicurati che i caratteri siano ben visibili anche quando viene visualizzata su mobile e quindi a dimensioni ridotte.

    6 . Seleziona le opzioni sulla monetizzazione, moderazione e categoria

    Infine cliccando sui tab sopra la descrizione passiamo ad altre schermate nelle quali possiamo impostare altri parametri.

    Se hai attivato la monetizzazione (nelle impostazioni del canale) e se hai associato il tuo account Adsense puoi scegliere qui quali annunci far apparire a fianco, prima e durante il video. Ovviamente questa è un opzione valida per chi ha aderito al programma apposito, se hai un nuovo canale non ne avrai l’occasione (anche se le cose potrebbero cambiare).

    Per quanto riguarda la moderazione dei commenti, ti consiglio di lasciarla attiva o almeno lascia l’opzione di controllare i commenti prima di pubblicarli. Ti sconsiglio di disabilitarli. Youtube è una piattaforma nella quale il dialogo è fondamentale e l’ascolto di quello che piace o piace meno al tuo pubblico è fondamentale per la crescita, nonché per dare credibilità allo stesso.

    Infine scegli una categoria. Se crei contenuti inerenti sempre allo stesso tema, ti consiglio di trovarne una all’inizio e tenere sempre quella.

    Molte delle cose viste in questi ultimi punti possono essere salvate nei template del Canale e possiamo dimenticarcene visto che ad ogni nuovo upload Youtube se ne ricorderà.

    Mi raccomando non saltare alcuno dei passaggi visti in questo articolo, specialmente quelli relativi al titolo, descrizione e tags. Spesso un video che ha poche visualizzazioni poiché non posizionato nei risultati di ricerca ha il problema di avere appunto questi aspetti trascurati.

    Per questo tutorial è tutto, ti saluto!